lunedì, giugno 30, 2008

"AAZZORI": MARCO MELEGARO SHOW

video

L'ha pronunciato anche bene.Non tutti infatti sanno che la "T " del mio cognome non si legge: la pronucia corretta è infatti proprio: "AZZORI", come se fossero due zeta.

E' ormai partito un nuovo modo di comunicare di fare e guardare tv, attraverso questo blog. Marco Melegaro ieri dalla società autostrade per le news sul traffico della domenica per Sky Tg 24, in fuori onda (prima della diretta) mi ha citato esplicitamente, come potete vedere da questo video e sapeva perfettamente che ero davanti allo schermo, anche se non ci siamo mai sentiti in nessun modo (nè per mail, ne per telefono).Una sorta di messaggio in codice.Incredibile vero?!Ma non solo, proprio perchè sapeva che potenzialemente poteva essere visto da me, ha fatto una sorta di super show.

video

Super interminabili scaccolate e battute a non finire.Il tutto sempre con grande grande professionalità.Grazie Marco, sei un Grande!

video

Cravatta dal rosso pompeiano...

video

E vvaaaaaaiii...

video

Frammentarietà...

video

Marco merita comunque anche di essere rivisto negli splendidi fuorionda nel post del 26 aprile.

video

sabato, giugno 28, 2008

NICOLA VESCHI E GIOVANNA PANCHERI:
FISCHIO E CONTEGGIO...

video

Dalla società Autostrade di Nicola Veschi di Sky TG 24 (il fischio è suo) .

video

Prova microfono per Giovanna Pancheri sempre di Sky Tg 24.

IL PALMARE DI CHIARA CALEO

video

La carta diventerà presto solo un ricordo per noi giornalisti.Le nuove tecnologie la stanno già soppiantando.Nei fuorionda di ieri da Chianciano per l'Assemblea Nazionale di Sinistra Democratica (gli ex ds che non sono entrati nel Partito Democratico) Chiara Caleo di Sky Tg24 legge l'audio del suo servizio direttamente dal suo palmare.

video

BERLUSCONI INCONTRA GHEDDAFI:
IMMAGINI SENZA CENSURA

video

Immagini in "girato integrale" (così come riversate dal satellite) dell'incontro di ieri tra Silvio Berlusconi e Muammar Gheddafi.Molti frames o fotogrammi di quanto viene riversato non vengono montati per decisione di montatore e/o giornalista. Si deve sempre fare una scelta nel montaggio, cioè quando si scelgono le immagini pertinenti al testo e per farlo rientrare nella durata.Questa normale scrematura è ancora più pesante quando si tratta di immagini di primi ministri e capi di stato.Molti di questi spezzoni dunque nei servizi dei tg non li potete vedere, qui ovviamente si.

video

Sembrano entrambi un pò impacciati in posa per i fotografi o è solo una mia impressione?

video

venerdì, giugno 27, 2008

RAFFA CESARONI NEWS:
"INTERMINABILE ROTTURA DE..."

video

E' stata la prima telegiornalista di Sky Tg 24 a rilasciare una bella intervista al mio Blog(inviandoci anche delle sue splendide foto) che potete rileggere qui http://andreaatzori.blogspot.com/2008/06/raffaella-cesaroni-un-blog-curioso-e.html

Raffaella Cesaroni, asse portante della redazione di quel tg, aveva definito questo Blog "curioso e impertinente" e allora sperando di fare cosa gradita ho ripescato alcuni divertenti fuori onda dove è mattatrice spiritosissima proprio la stessa Raffa.In assoluto, tra i fuori onda fin ora pubblicati, il primo in alto di questo post, credo sia in assoluto tra i più simpatici.

video

ANDREA BONINI DI SKY TG24 IN FUORI ONDA

video

A grande richiesta, sono andato a cercare nel mio archivio qualche fuorionda di Andrea Bonini di Sky Tg 24.

video

giovedì, giugno 26, 2008

DALL'UKRAINA....
UN TELEGIORNALISTA PARTICOLARE


video

Appena l'ho visto ieri mi son detto: non posso non metterlo sul blog! Giusto!?

FUORI ONDA DALL'ESTERO:
UN CAVO MALTRATTATO!

video

L'attesa snervante della giornalista romena di Antena 1.Verrebbe da dire: "povero cavo microfonico!"

video

La rotazione è durata parecchio...

COSA AVRA' PESTATO LA DEL MONDO?

video

Camion di rifiuti alle spalle e preoccupazione altissima nel volto di Alessandra del Mondo di Sky Tg 24....

mercoledì, giugno 25, 2008

LA NOSTRA SORPRESA
PER LA REDAZIONE DI SKY TG 24:
UN INVITO IN SARDEGNA...






No, tranquilli stavolta nessun nuovo fuori onda (almeno in questo post). Ma voglio farvi ugualmente una grossa sorpresa.E' ormai da febbraio che entrate come appuntamento fisso in casa nostra.Abbiamo una tv che è sintonizzata, sempre accesa, solo sui vostri fuori onda in diretta.Oltre che dalle news di Sky TG24, che reputo come ho detto più volte il miglior telegiornale italiano per equilibrio e competenza vi conosciamo dunque quasi direttamente, anche dai temutissimi fuori onda.Dalla sveglia, al pranzo, alla notte vi teniamo d'occhio.Certo seguiamo anche altri feed ma ormai voi fate parte davvero della nostra famiglia. Conosciamo i vostri tic, le vostre normali paure della diretta e tutte le fasi di un precollegamento live.Abbiamo registrato centinaia e centinaia di ore di fuorionda e quelli presenti sul blog sono solo una minima parte e ovviamente da me "filtrati".Con quattro di voi ci siamo conosciuti già per email.Molti si saranno chiesti, ma chi sono e cosa voglio.Beh una risposta ve la devo e la do volentieri ora.Sono un piccolo ma non più giovanissmo giornalista di una tv locale, che lavora a mezza giornata. Anch'io come voi ogni mattina preparo il tg, analizzo comunicati stampa e seguo conferenze stampa per trasformarli in servizi giornalistici.Conduco il telegiornale e vado in video tre volte alla settimana.Nonostante sia una piccola emittente la nostra ovviamente sono conosciuto nell'ambito locale.Ma tutti mi conoscono anche perchè da giornalista appassionato (la mia passione è l'ecologia) ho vinto tre cause penali per diffamazione con sentenza definitiva.E, proprio negli ultimi giorni, è andata a sentenza anche una causa civile contro di me.Mi avevano chiesto oltre 2 miliardi e mezzo di vecchie lire e alla fine mi dovranno pagare loro a me 5 mila euro di spese legali.Insomma come spesso ci capita c'è qualcuno che non è sempre stato del tutto contento dei mie "testi", ma diciamo così non ha avuto fortuna.Certo la causa civile (durata 13 anni) mi è costata molto in termini di difficoltà di lavoro ed è riuscita almeno in parte a crearmi qualche problemino.Giornalista di provincia si, ma non passacarte...Queste foto sono di ieri sera mentre facevo il bagno (l'acqua era caldissima e anche quest'anno ho fatto il primo tuffo il primo di maggio).Abitiamo al mare tutto l'anno (in un posto non male), in Sardegna, come avete capito.Beh la sorpresa che vi voglio fare è questa.Mi piacerebbe incontrarvi, siete invitati (nessun escluso della redazione giornalistica), mega direttore Carelli compreso, a passare un 2-3 giorni da noi, al mare. Certo non tutti insieme, non abbiamo un albergo!Se vi fa piacere, anche con fidanzati ed eventuali bimbi..(se ci sono). Possimo fare a rotazione ovviamente: a piccoli gruppi si intende, due tre per volta.Io e la mia compagna Irina, che vedete nell'ultima foto, ne saremo onorati e sarebbe l'occasione per conoscerci direttamente e magari per vedere qualche fuori onda in diretta insieme...OK TABA!?Contattatemi l'email è qua.A presto! Andrea Atzori

martedì, giugno 24, 2008

"NEBULONI DA MALPENSA, MI SENTITE?"

video

A Malpensa ieri sera per il rientro degli azzurri per Sky Sport c'era Massimiliano Nebuloni.

video

Chiedo venia, ma non mi ricordo il nome di questo giornalista, anche lui a Malpensa ieri.

IL NUOVO TERMALORIZZATORE E ...
ILARIA IACOVIELLO

video

Cartoline dalla Campania: ancora in fuori onda questa mattina (fresca fresca) Ilaria Iacoviello di Sky Tg24.Ovviamente in primo piano il nuovo Termovalorizzatore di Napoli.

lunedì, giugno 23, 2008

MA QUALE SCANNER:
PER I FUORI ONDA
BASTA PARABOLA E RICEVITORE!

video

Parabola e ricevitore (60 euro in tutto).Come quelle che ci sono in milioni di case italiane.Questa è la strumentazione (assolutamente legale) per "catturare" i fuori onda.In qualsiasi Centro Commerciale trovate tutto il kit.Poi, se proprio vogliamo esagerare, è meglio avere un rotore motorizzato sul quale piazzare la normalissima parabola (altre 50 euro) per farla muovere da un satellite all'altro anzichè muovere la parabola a mano . Il rotore è in vendita in qualsiasi negozio di elettronica.Da decine di anni sono migliaia, solo in Europa, i "feedhunters" che possiamo tradurre in"cacciatori di fuori onda". Ci sono centinaia di siti internet e forum dove anche minuto per minuto sono indicati satellite e frequenze dei fuori onda o feed (ovvero segnali servizio).Una pratica diffusissima.Questa mattina prima di andare in onda Pina Esposito di SKY TG 24 (davanti al CSM) e il suo operatore parlavano di questo mio blog e dei fuori onda.Il tecnico-operatore ha parlato di scanner per la ricezione dei fuori onda.Ma quando mai!!!!!!!Mi stupisce che un tecnico che lavori a Sky (miglior network informativo italiano) non sappia queste cose elementari e possa dire fesserie come quella che "per registrare i feed ci vorrebbe uno scanner".Lo scanner lavora solo ed esclusivamente su frequenze radiofoniche analogiche in uno spazio assolutamente limitato (dimensione locale), (si tratta dei cosidetti "baracchini" e non ha nulla a che vedere con i fuori onda televisivi).

I FEED (FUORI ONDA) SONO SEGNALI DI SERVIZIO USATI DA TUTTE LE TV DEL MONDO E VENGONO TRASMESSI IN SEGNALE DIGITALE VIA SATELLITE.

In pratica dire che per vedere un feed si usa lo scanner è come dire che... la lavatrice può essere usata per fare il caffè!

Grazie comunque a Pina Esposito e a tutti gli altri giornalisti che hanno capito lo spirito di questo Blog e ne apprezzano i suoi contenuti.Questo blog è e rimane sempre e comunque dalla parte dei giornalisti (d'altra parte non potrebbe essere diversamente).

Lasciatemi ora fare i complimenti alla telegiornalista Pina Esposito.La sua voce caratteristica, roca e calda, così come il suo modo di fare giornalismo, preciso e documentato, sono degni della miglior stima.

IN ATTESA DELLA FESTA ... CHE NON CI SARA'!
PAOLO FRATTER IN PIAZZA DEL POPOLO

video

Tutto era pronto per la festa, ma non è stato così...

video

Paolo Fratter sopra in compagnia del collega di Sky TG 24 (che mi scuserà ma non ricordo il suo nome) e qui prima di un collegamento, ieri pomeriggio.

video

I preparativi...

sabato, giugno 21, 2008

LA "VERVE" MUSICALE DI TABALLIONE

video

Dopo il famigerato "Punza- za-za- punza-za-za", ancora un saggio del preparatissimo telegiornalista(esperto di politica) di SKy TG 24 Alessandro Taballione.Qui è alle prese con la canzone napoletana.

venerdì, giugno 20, 2008

TELEGIORNALISTE DI SKY TG 24...
SOTTO IL SOLE

video

Non ho trovato on line informazioni su Alessandra Del Mondo, giornalista di Sky Tg 24: aiutatemi!In questi giorni ho visti suoi servizi oltre che sull'emergenza rifiuti, anche sugli esami di maturità.

video

Ormai ci siamo: l'estate è arrivata e il caldo si fa sentire, anche per Chiara Cerqueti di Sky TG 24, alle prese con una situazione di per sè già "calda": ovvero il rapporto tra ANM (Associazione Nazionale Magistrati) e il Governo Berlusconi.

"...SKY MI FORNISSE
UNA CAMICIA DA DIRETTA !"

video

Piero Ancona, ottimo giornalista, super professionista (che abbiamo già visto in altri fuori onda), corrispondente di Sky Tg24 dalla Puglia, ieri mattina davanti ad un Liceo Scientifico per gli esami di maturità.Qualche collega probabilmente ha storto il naso per la sua camicia.Questa è stata la sua simpatica risposta.

DIVERTENTI FUORI ONDA DA EURO 2008

video

L'insoddisfazione di Bruno Longhi è palese al termine di un collegamento in diretta con Studio Aperto (Italia Uno).

video

Il grandissimo Bruno Longhi qui è alle prese con un simpatico scioglilingua, scandito in fuorionda, sulla pronuncia della località austriaca, sede di Casa Azzurri, non semplicissimo da dire (bisogna ammetterlo) , prima di andare" live".Si distingue nettamente nell'audio anche il conto alla rovescia prima del collegamento.

video

Massimo Ambrosini, centrocampista, giocatore del Milan e in questo caso della nazionale italiana alle prese con le interviste e con ... i microfoni di Euro 2008.

mercoledì, giugno 18, 2008

OLANDA - ROMANIA: UN FERITO A BUCAREST


video

In questo drammatico video qui sopra le immagini, beccate in fuori onda ieri sera, di un ferito a terra durante la visione pubblica in Piazza Costituzione a Bucarest, della partita degli europei di calcio Olanda-Romania.Come mi sembra si possa notare dalle immagini l'alcool scorreva a fiumi.Da notare che i soccorsi sono arrivati tardi.Non mi sembra (ma potrei sbagliarmi) che questo episodio sia stato ripreso dagli organi d'informazione italiani.

Nella foto invece la giornalista "inviata- tifosa" di Antena 1-3 (Romania) da Berna, vestita completamente con i colori della sua nazionale.

LAURA MORETTI DI SKY TG24:
ESAMI DI MATURITA'

video

video

Esami di maturità oggi in primo piano su Sky TG 24.Davanti ad un liceo classico romano, Laura Moretti.Ho trovato on line che Laura ha vinto nel 2004 il Premio Giovani del concorso dedicato a Ilaria Alpi (premio per giornalisti con meno di 32 anni scelti da una speciale giuria composta da trenta ragazzi delle scuole superiori della provincia di Rimini impegnati nel progetto "Penso positivo"): con un reportage riguardante "La violenza sulle donne".

PAOLO CHIARIELLO:
" NO ALLE OFFESE NELL'OMBRA"

video

Caro Paolo, ricevo e pubblico volentieri integralmente e con la dovuta evidenza, la tua opinione ad alcuni commenti che ti riguardavano direttamente.Non prima però di aver evidenziato che condivido per intero le tue affermazioni riguardanti questi commenti anonimi che ti sono stati rivolti. Del resto il tuo operato in fuori onda è stato a suo tempo da me difeso nel post in questione proprio perchè so bene cosa significa fare il giornalista e le difficoltà che comporta fare un collegamento in diretta per il tg.L'unico scopo di questo mio Blog è ricordare a tutti i telespettatori e all'opinione pubblica che anche noi telegiornalisti siamo persone umane.Con le nostre capacità, passioni, emozioni e a volte anche debolezze.Renderci più umani, nei sorrisi o nei nostri scazzi che nessuno vede nei fuori onda, ha l'unico obiettivo di valorizzare il lavoro e la professionalità dei giornalisti.E' questo è anche il tuo caso.Sei e rimani ancor più un grande anche quando dai dall'imbecille a chi da studio ti prendeva in giro per una prova microfono o quando come in questo fuori onda (di ieri mattina sotto il sole cocente di Napoli) aspetti con pazienza il collegamento live. E inoltre di "anonimi" che, come dici tu "insozzano e offendono nell'ombra in stile camorristico" criticando il lavoro di persone serie e preparate è pieno il mondo, ma in fondo di loro ce ne possiamo benissimo sbattere o no? Io stesso del resto ho ricevuto e ho anche pubblicato su questo mio blog diversi commenti contenenti insulti gratuiti e personali contro di me. Non sono meno orgoglioso di te della mia famiglia e del mio lavoro di giornalista che ogni giorno conduce il telegiornale di una piccola tv locale, mettendo la propria faccia quotidianamente in video.Come sottolinei tu stesso, chi più chi meno di noi giornalisti, svolge di fatto un ruolo pubblico e devo fare i conti tutti i giorni con critiche e a volte anche con considerazioni poco gradevoli.Purtroppo è normale e bisogna metterlo nel conto.E comunque da questo momento, anche grazie alla tua sollecitazione, non pubblicherò nel mio blog ulteriori commento anonimo anche se come sicuramente ben capisci on line risulta difficile verificare le generalità di chi invia il suo commento .Un abbraccio sincero.Andrea Atzori

Ecco il testo integrale inviatomi dal telegiornalista Paolo Chiariello , corrispondente da Napoli di Sky Tg24:
Premetto che l'intercettare la gente, pubblicare fatti che dovrebbero essere privati (anche uno scazzo di lavoro), guardare dal buco della serratura, la trovo una pratica poco edificante. Ma la accetto, evidentemente è il prezzo che si paga quando si fa questo mestiere e si è persona più o meno pubblica. Epperò bisogna dire che è meravigliosa la rete, meraviglioso il web. E' il massimo della democrazia. Persino i codardi, quelli che non hanno il coraggio del loro nome, che anzi se ne vergognano, possono avere diritto di cittadinanza. Dietro quella dicitura "anonimo" trova possibilità di parlare qualche fannullone, maleducato, mestatore di professione, raccontatore di frottole e "intercettatore" di professione che alla luce del sole non riesce a guardare negli occhi il prossimo. Io mi chiamo Paolo Chiariello, sono un giornalista (bravo, cattivo, capace, incapace) che mette la faccia in piazza tutte le volte che parla in televisione, scrive sui giornali o pubblica un libro. Sono orgoglioso del mio papà muratore, della mia mamma casaalinga e dei miei nonni contadini. L'anonimo potrà continuare a vivere nell'ombra, ad abbassare gli occhi quando parlo e ad inventarsi qualche nome di comodo dietro il quale nascondere la faccia e l'identità. E magari continuare a scrivere a questo bel blog per far sapere a chi lo frequenta che sono maleducato, uno schifo di giornalista, una schifezza di persona. Usando però sempre la tecnica camorristico-mafiosa dell'offendere nell'ombra, del tentativo di insozzare senza farsi vedere.Ma vale la pena vivere una vita così? Rifletta l'anonimo, si passi la mano sulla coscienza, trovi il coraggio di guardarsi nello specchio e abbi il coraggio di dire: io sono... E' più dignitoso. Molto più dignitoso che continuare a vergognarsi.
Paolo Chiariello

martedì, giugno 17, 2008

RAFFAELLA CESARONI DI SKY TG24 :
"UN BLOG CURIOSO E IMPERTINENTE"


Da oggi diamo voce diretta ai telegiornalisti: protagonisti delle news e dei nostri fuori onda.Prima intervista esclusiva, in collaborazione con il nostro sito amico,
http://skytg24fans.blogspot.com/
è dedicata ad una delle conduttrici del Telegiornale di Sky TG24, la bravissima e splendida Raffaella Cesaroni.
Cosa pensi di questo blog e dei fuorionda?
E’ un blog curioso ed impertinente. Non so come facciate ad avere tutti questi fuorionda… fatto sta che c’è da stare attenti visto che spesso, quando si è all’esterno in attesa di collegarsi con lo studio per una diretta, c’è da attendere. E nell’attesa si parla in libertà. Dovrò stare molto, molto attenta!
Raccontaci ora qualcosa dei tuoi inizi nel mondo giornalistico.
Ho scelto presto di diventare una giornalista. Estate dei miei sedici anni. Una Tv locale, Tele Lazio. Ottima palestra per iniziare. Ne avevo diciassette quando il direttore licenziò i conduttori del Tg. Ricordo le sue parole: stasera conduci tu! Prima ho pensato di svenire, poi mi sono lanciata. Ed è andata bene. Questa professione mi piace, mi diverte, mi appaga e allo stesso tempo mi consente di essere una donna libera ed indipendente. Non mi pare poco.
Quali sono i tuoi miti, i tuoi giornalisti preferiti?
Miti non ne ho. Quanto ai giornalisti, guardando in casa trovo la squadra di Sky Tg24 piuttosto competitiva. Un gruppo giovane e motivato. Seguo, ovviamente, la concorrenza. Mi piacerebbe avere la cultura di Gianni Riotta, aver fatto almeno la metà delle sue esperienze e dei suoi pezzi. Di Beppe Servegnini apprezzo preparazione e stile. Mi piace molto la semplicità e l’ironia che accompagnano sempre le interviste che fa per il nostro canale.
Quale notizia ti ha particolarmente colpito nell’annunciarla in diretta?
Non potrò mai cancellare il pomeriggio del crollo delle Twin Towers di Manhattan. Ero ancora a Stream News. Quasi 5 anni di conduzione di Sky Tg24 mi hanno offerto occasioni importanti. Mi torna in mente la notte della morte di Yasser Arafat… il mese vissuto nel Principato di Monaco per raccontare gli ultimi giorni di Ranieri III… le entusiasmanti maratone elettorali… il grave incidente nella metropolitana di Roma… gli attentati di Madrid e Londra… la commemorazione dei 10 anni dalla morte di Lady Diana. La conduzione del Tg è emozionante. Una grande responsabilità ogni giorno.
Come ti trovi a Skytg24? Obiettivi nel futuro professionale?
Se pensassi – oggi - di aver già realizzato il mio sogno professionale sarei demotivata anziché felice. Mi conosco, ho bisogno di sfide continue, stimoli, altrimenti, che noia! Sono molto felice di far parte della squadra di SKY TG24. Di aver speso il mio massimo per lo start-up di questo canale e di continuare a farlo ogni giorno che la mia sveglia suona alle 3. Ma voglio pensare di essere all’inizio del mio sogno professionale. Ho tanto da imparare, obiettivi da raggiungere che mi stimolano ogni giorno a fare meglio. So di avere una grande fortuna: passione e professione nella mia vita coincidono. E allora lavorare non è fatica.
Parliamo di tempo libero: a cosa non rinuncia mai Raffaella Cesaroni?
Adoro questa professione, ma da questo lavoro non mi faccio portar via la vita. E la vita per me è l’intera gamma dei sentimenti. Amare per me è necessità, essere amata un bisogno primario. Cuore e anima sempre nel privato e nel lavoro. Mi considero una donna solida e con idee chiare. Ma la mia forza mi arriva dall’amore che percepisco accanto a me. Una famiglia granitica prima di tutto, allargata ad una ristretta cerchia di persone che della mia vita sono parte fondamentale. In ordine sparso: non rinuncio al parco giochi con i miei piccoli nipoti, al pranzo della domenica (quando ce l’ho libera) con genitori, fratelli e cognate, alle chiacchierate fiume con le amiche davanti al caffè, ai viaggi ogni volta che posso scappare, alle corse al mare, ad un aperitivo romantico seduta su un muretto a Trastevere, a cucinare con passione per chi mi sta a cuore, ad un lungo massaggio rilassante, ad un pomeriggio di regali, alla cura dei miei gerani, ad una giornata di sole a Sabaudia, ad un piatto fumante di risotto alla pescatora, ad una lunga passeggiata ovunque sia…
Qual è il tuo film preferito, qual è il cd che ascolti di più e il libro che porteresti sempre con te?
Uno dei lussi della vita per me è stare sdraiata sul tappeto di casa a guardare un film. Esserne catturata. Se devo fare un titolo… "Qualcosa di personale" di Jon Avnet. Un film con dentro tutto.
Di musica ne sento tanta. Sempre accesa, ovunque. Ho scoperto una radio di musica solo italiana. Mi piacciono Vasco Rossi, Elisa, la Nannini, il mio conterraneo Tiziano ferro, i Tiromancino, Le Vibrazioni. Ma apprezzo molto anche gli artisti internazionali. I primi che mi vengono in mente… Jamiroquai, Rem, James Blunt, Skin, Sade, Alanis Morrisette.
Il libro? "Il Racconto dell’isola sconosciuta" del Nobel portoghese José Saramago. E’ una favoletta. Piena di significati. Sulla vita e sull’amore.
(Un doveroso grazie va a Raffaella Cesaroni oltre che per la sua disponibilità all'intervista anche per le foto che lei stessa ci ha inviato).