mercoledì, aprile 18, 2007

ELEZIONI ORISTANO: I FANTASTICI 4 !





Eccoli! Sono loro i 4 candidati alla carica di sindaco della città di Oristano, li vedete nelle foto realizzate da Luca Ledda, grazie alle immagini di Super Tv Oristano.Il 27 e 28 di maggio si svolgerà il primo turno elettorale, ma quasi sicuramente si dovrà ricorrere al ballottaggio, ovvero sarà necessario un secondo turno di votazione, il 10 e l'11 giugno per sapere quale sarà il nuovo primo cittadino della città di Eleonora d'Arborea.Difficilmente nessuno di loro prenderà in prima battuta il 28 maggio, più del 50% dei consensi necessari per una vittoria .

Si tratta, in rigoroso ordine alfabetico di: Marino Marchi (Ds, Margherita,Progetto Sardegna, Prc, Sdi, Pdci, Verdi,Idv,), Angela Nonnis (Riformatori, FI, AN, UDS, Nuova DC, Civica Leoni), Mauro Solinas (Fortza Paris, UDC, MPA, Civica Sotgiu), Carlo Pettinau (Psd'Az, Sardigna Natzione e Civica Lanucara).


Interessante anche ricordare tutti gli altri nomi "bruciati" per questa competizione elettorale, ovvero di quei politici che sono stati proposti come candidati alla carica di sindaco, ma bocciati dagli stessi partiti o dagli alleati.La lista è lunga e i nomi sono stati diffusi da numerosi organi d'informazione:Marcello Serra, Giuliano Uras, Giorgio Gaviano, Sergio Niedda, Antonio Sulis, Gianni Solinas, Massimiliano De Seenen, Mario Diana, Piero Serpi, Giuseppina Uda, Guido Tendas.


Questo Blog auspica una campagna elettorale corretta e serena, all'insegna del confronto aspro, ma civile, che metta al bando le clientele.I programmi e le scelte amministrative per la città dovrebbero essere, speriamo al centro del dibattito.Buona campagna elettorale a tutti!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Salve, scrivo solo per precisare che la "civica Leoni" no esiste. Il nome corretto della lista civica è: Oristano Città Nuova.
Grazie

Andrea Atzori ha detto...

Salve a te!
Grazie!Si è vero il nome giusto è quello indicato da te.
Ma saprai altrettanto bene che ideatore e fondatore di questa lista civica è il signor Aldo Leoni.