martedì, dicembre 11, 2007

CONTRO LA CENSURA SENZA SE E SENZA MA

L'emittente La7 ha bloccato la messa in onda del programma Decameron e licenziato Daniele Luttazzi in seguito alle presunte "offese" che avrebbe rivolto al giornalista Giuliano Ferrara (Direttore del Foglio e già Ministro per i Rapporti con il Parlamento del primo Governo Berlusconi nel 1994), conduttore del programma di approfondimento Otto e mezzo insieme a Ritanna Armeni, durante la puntata del programma andata in onda una settimana fa. La decisione arriva poche ore prima della messa in onda di una nuova puntata di Decameron, in cui Luttazzi avrebbe parlato dell'ultima enciclica promulgata da Papa Benedetto XVI.
Nel comunicato dell'azienda si legge:
«La direzione de La 7 ha deciso di sospendere la messa in onda dello spettacolo di satira Decameron di cui è protagonista Daniele Luttazzi.»
La7 inoltre ha comunicato che potrebbe anche procedere legalmente nei confronti di Luttazzi;
la decisione dell'azienda è stata scatenata dalle parole che il comico, nel corso della puntata di sabato scorso, aveva rivolto nei confronti di Giuliano Ferrara, fatto protagonista di una parodia immaginata nel quale è coinvolto in atti sessuali-sadomaso con Silvio Berlusconi, Marcello Dell'Utri e Daniela Santanchè.
La frase incriminata è questa:
"Dopo 4 anni guerra in Iraq, 3.900 soldati americani morti, 85.000 civili iracheni ammazzati e tutti gli italiani morti sul campo anche per colpa di Berlusconi, Berlusconi ha avuto il coraggio di dire che lui in fondo era contrario alla guerra in Iraq.
Come si fa a sopportare una cosa del genere?
Io ho un mio sistema, penso a Giuliano Ferrara immerso in una vasca da bagno con Berlusconi e Dell'Utri che gli pisciano addosso, Previti che gli caga in bocca e la Santanchè in completo sadomaso che li frusta tutti".
La battuta era già contenuta nel libro del 2005 Bollito misto con mostarda e nello spettacolo teatrale dell'anno successivo Come uccidere causando inutili sofferenze.
Visionate integralmente il “pezzo” dello scandalo (?) senza censura su youtube e giudicate voi.

4 commenti:

polgames ha detto...

Non è questione di censura, con questo personaggio è solo questione di maleducazione.

Andrea Atzori ha detto...

Non penso si debba mai censurare la satira.
Anche quando non piace il telespettatore può sempre cambiare canale.

Anonimo ha detto...

E tu perchè hai censurato la mia opinione? Fa male la verità, caro?

Andrea Atzori ha detto...

No caro.
Nessuna censura.

Gli insulti anonimi non sono ammessi.
Se ti firmerai e ti rendi riconoscibile in trasparenza(senza nasconderti) li pubblicherò.
Ti vorresti paragonare a Luttazzi, ma non regge.
Lui è andato in tv, ha messo la sua faccia e le sue parole, assumendosi la responsabilità di quello che ha detto.
E poi l'hanno fatto chiudere.

Tu sei solo un inetto anonimo che manda messaggi su questo blog nascondendo la vera identità.
Davvero un paragone irriverente e fuoriluogo il tuo.
Se pensi davvero di essere come Luttazzi perchè non ho pubblicato sul mio blog le tue stupidità , dovresti farti visitare.
Con urgenza!