venerdì, luglio 25, 2008

LEZIONE DI FUORI ONDA




Molti mi scrivono e continuano a chiedere nuovamente come faccio a beccare i fuori onda e come si può fare.Già in altre due occasioni ho spiegato che è una cosa semplice e del tutto legale.Ieri ho preso questo segnale da Bagdad e colgo l'occasione per mettere alcune foto dei segnali feed in stand by.I feed ( o segnali di servizio) sono sostanzialemente delle normali frequenze di canali satellitari che vengono accese per un evento o collegamento in diretta.Oltre a quello della CBS dall'Irak vedete anche il segnale a barre colorate del TG 5 e quello a barre colorate generico.

2 commenti:

Tommaso ha detto...

Andrea scusami non mi è chiaro un aspetto, non so se l'avevi già detto in precedenza (in tal caso perdona la ripetizione): i canali di servizio utilizzati da una tv restano fissi per molto tempo o variano spesso? intendo dire: se ad esempio il tg5 oggi utilizza i canali x,y,z per i collegamenti, domani si collegherà sempre a quei canali per altri collegamenti oppure i canali variano in continuazione, di volta in volta?
grazie per la tua disponibilità
Tommaso

Andrea Atzori ha detto...

Tommasone, scusami se rispondo solo ora.
Allora le frequenze rimangono fisse, su internet trovi tutte le tabelle dei feed satellite per satellite.Ma, attento, le frequenze non sono sempre attive.Per gran parte della giornate sono spente, prima della chiamiamola così accensione solitamente ci sono le famose barre colorate e poi il precollegamento.
Dunque per beccarle si va molto a fortuna.
Ricapitolando le frequenze sono fisse, ovvero si sa dove possono esserci (potenzialmente) ma nessuno tranne gli addetti ai lavoro sanno il momento preciso (dove) è attiva una delle tante frequenze usate come feed (segnale di servizio).
Vedila così sono dei "canali" dove quasi sempre non vedi nulla (schermo nero e vera e propria assenza di segnale), ma quando sono accesi vedi....tutto!