giovedì, febbraio 28, 2008

LA ASL SI SCUSA,
SU CANALE ITALIA IL CASO ORISTANO




Il Manager della Asl (Azienda Sanitaria Locale) 5 di Oristano Antonio Onnis (nella foto durante la mia intervista) chiede scusa e ringrazia Super Tv.Nel Tg Oristanese delle 20 di oggi, anche on line(http://www.supertvoristano.it/) Onnis dichiara che rimborserà quei cittadini che hanno chiamato il numero telefonico spacciato per gratuito che in realtà era a pagamento.

L'incredibile caso diventa nazionale e finisce oggi anche su Canale Italia emittente satellitare, canale 883 di Sky.Al Tg delle 20.30 di oggi ci sarà infatti un mio servizio.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Vista on line l'intervista ad Onnis.
Bestiale!

Anonimo ha detto...

Sputtanamento?!

Anonimo ha detto...

Che figura di m...per la Asl.

Anonimo ha detto...

ei ma lo sapete che questo numero verde truffa della asl esiste ed è ancora attivo?
Fate la prova
848 555 812....

Anonimo ha detto...

Ma quali scuse!
Andate a casa.

Anonimo ha detto...

Io sono un utente andato alla Asl e non ho trovato quasi la fila, dopo mesi di coda. Questo non lo avete detto, e non mi è sembrato molto onesto... per me è un servizio comunque. Informatevi bene

Andrea Atzori ha detto...

E dunque, mi faccia capire...
Siccome lei non ha trovato la coda dovevamo nascondere il caso ???
Ma ha capito che per un comportamento analogo di privati il Garante della concorrenza ha ritenuto "Pubblicità Ingannevole" spacciare per numero verde (gratis) un numero a utenza ripartita (a pagamento) e ne ha VIETATO LA DIFFUSIONE?
E ha capito che a propagandare un numero a pagamento dicendo che era gratuito è stato un ente pubblico?
Informatevi bene????
Mi scusi, ma su cosa?

Anonimo ha detto...

A quello che ha detto che non ha trovato coda alla Asl, vorrei dire che questo non dimostra un bel niente.E certo non giustifica il fatto che la Asl ci possa prendere in giro dicendo, chimate il numero verde gratuito per poi scoprire grazie al nostro Andreone che il numero telefonico era a pagamento.

Andrea Atzori ha detto...

Grazie per l'Andreone!

Anonimo ha detto...

Desidero ringraziare il giornalista Andrea Atzori per il suo servizio.Ha permesso a me e a tutti di sapere la verità che ci era stata nascosta dalla Asl di Oristano.
Antonio Pinna